Non costi ma opportunità per il GDPR

Privacy Italiana lo ha detto molte volte, riportando posizioni molto più autorevoli, quali ad esempio quelle del prof. Pizzetti: il GDPR non deve essere visto dalle aziende come un mero costo, bensì come un’opportunità. Questo è importante, perché se si fa svogliatamente un compitino col solo scopo di evitare sanzioni, il lavoro diviene effettivamente un mero passivo; se però si coglie l’occasione per ripensare veramente i processi, per migliorare la sicurezza, per dare formazione alle persone, sicuramente l’azienda farà un salto di qualità e di efficienza che porterà a ripagare ampiamente le spese.

Cambio di approccio perchè la privacy non sia un costo

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *