Il lavoro smart deve essere veramente smart

La possibilità di lavorare da casa o dal mare, magari in orari strani, ha grossi vantaggi sia per il lavoratore, che può far partire la lavatrice fra una pratica e l’altra, oppure può godersi di un periodo di ferie pur finendo quel lavoro che era rimasto in sospeso senza dover rientrare in ufficio. Ed è un vantaggio anche per le imprese, che possono evitare di dotarsi di uffici, impianti di riscaldamento e condizionamento, reception, bollatrici ecc ecc. Si guarda al risultato e non all’orario. Ma se mentre mi distraggo mio figlio va a curiosare sul PC? Se la mia rete di casa è meno protetta di quella aziendale ed i dati personali vengono rubati? Se mentre lavoro al bar il concorrente seduto all’altro tavolino vede il mio piano strategico? Insomma, lavorare smart è importante, ma è anche importante farlo in modo smart.

Il lavoro smart ed i suoi rischi

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *