Videosorveglianza tra privacy e sicurezza

Mentre in molti chiedono videoriprese continue in case di riposo, asili e scuole, magari dimenticando che, secondo le statistiche, la maggior parte delle violenze su anziani e minori si consuma tra le mura domestiche, i Garanti in tutta Europa stanno lottando per conciliare privacy e sicurezza. Dalle strutture dove sono accolti soggetti deboli ai luoghi di lavoro alle strade è un continuo proliferare di telecamere, alcune anche utili, ma nell’insieme piuttosto invasive. E’ quindi importante che sia rispettato il principio di privacy by design, per cui già la raccolta dell’immagine deve essere conforme alle norme e progettata in modo da minimizzare l’impatto.

Il Garante francese rileva che troppe scuole eccedono in videosorveglianza

Il consenso dei lavoratori non esime dall’accordo sindacale

Videosorvegliana by design e by default

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *