Le mail di Google non sono sicure

Molte imprese si sono affidate ai servizi professionali di Google, gmail inclusa, per abbattere i costi ed aumentare la sicurezza. Almeno la sicurezza in termini di backup e di disponibilità del sistema, rispetto ad un mail server privato, perché dal punto di vista della riservatezza dei contenuti la questione è piuttosto critica. Non solo il gestore del sistema, e quindi il proprio capo, può accedere alle mail e ricostruirne la storia, per cui può vedere la prima stesura di una frase offensiva, poi limata per essere accettabile. Ancora peggio, la stessa Google può verificare il contenuto, per essere sicura che non violino i termini di servizio e la sicurezza nazionale., oltre a poter condividere alcune informazioni con le agenzie governative. Insomma: molto comoda per tanti usi, ma decisamente insicura per dati riservati.

Se il tuo capo e le agenzie statali possono accedere alla tua mail

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *