Una (migliorabile) guida per la ricerca medica

Il Medical Research Council ha pubblicato una guida sull’anonimizzazione e pseudonimizzazione al fine di consentire una ricerca medica riguardosa della privacy dei pazienti. Tuttavia il concetto di anonimizzazione presentato nel testo e l’accesso alle informazioni sono trattati in modo piuttosto flessibile e non si ravvisa una piena conformità con i dettami del GDPR. Forse proprio per questo l’ICO, molto attivo nel produrre linee guida e materiale esplicativo, pur avendo partecipato alla stesura non ha approvato la versione finale. Un testo dunque da prendere con le molle, con adeguato senso critico, ma che può comunque dare qualche informazione di base.

Linee guida per l’anonimizzazione della ricerca medica

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *