Password: uno strumento interessante (per Google)

Certo, con tanti che scelgono password “password”, “123456” oppure il proprio nome o il nome del cane, forse questo sistema ha un suo perché. Tuttavia, per quanto innegabilmente comodo per non dover digitare e memorizzare password in continuazione, già la memorizzazione e sincronizzazione delle password sui browser non è il massimo in termini di sicurezza. Però un servizio che controlla tutta le tue password è decisamente rischioso. Non tanto perché si metta in dubbio la serietà della società in sé, quanto perché un dipendente infedele o un hacker particolarmente bravo lo si può sempre trovare.

Un servizio Google per controllare le Password.

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *