Come gestire le nuove tecnologie

Interessante punto di vista alla regolamentazione delle nuove tecnologie, come l’intelligenza artificiale, attraverso un approccio che né cala dall’alto (top-down) né parte dal basso (bottom-up) ma si pone in una situazione intermedia, da un comune sentire che si pone in una situazione intermedia e si irradia verso il basso per condizionare i comportamenti e sale verso l’alto per condizionare la legislazione. Garantire la privacy e la corretta gestione delle reti di dati, anche attraverso un sistema regolatorio che interpreti il comune sentire e che fissi i limiti ai sistemi di AI è essenziale per garantire lo sviluppo tecnologico futuro nel rispetto dei diritti dell’uomo.

Un approccio diverso alla regolamentazione dei dati

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *