Avanti con le sanzioni, ma servono?

Almeno in Italia le pesanti sanzioni a qualche cosa sono servite, dato che lo spauracchio di dover pagare molti soldi è l’unica variabile per cui molti amministratori delegati hanno sborsato qualche quattrino per regolarizzare le procedure. L’idea della reputazione, dal vantaggio commerciale ecc ha avuto poco impatto sulle imprese (e pure sui clienti, a dire la verità, che guardano al prezzo e sarebbero disposti a divulgare qualunque cosa in cambi di uno sconto). Però ci possono essere altri approcci, soprattutto ora che nuove tecnologie stanno sconvolgendo le nostre vite, anche se in pochi ne sono consapevoli.

Una morale, più che un approccio sanzionatorio

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *