La guerra dei dati

Privacy Italiana è nata per raccogliere e condividere articoli che parlino delle norme europee sulla protezione dei dati e della loro applicazione nella realtà italiana, però questo punto di vista trovato su una rivista USA è interessante: i dati personali visti come uno strumento di potere, attorno ai quali si stanno sviluppando delle vere e proprie guerre, che ovviamente gli Stati Uniti vorrebbero vincere. L’uso dei dati in regimi come quello russo o cinese, la necessità di dare competitività alle industrie nazionali cercando di ricalcare quanto fatto dal GDPR, che si propone di conciliare protezione e libera circolazione, le nuove frontiere del riconoscimento facciale, tutti argomenti caldi, che gli USA devono affrontare per non perdere una delle guerre del XXI secolo.

Come gli USA vorrebbero vincere la guerra dei dati

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *