Cominciano a separarsi le strade?

Il Regolamento europeo è stato emanato anche per uniformare la legislazione su tutto il continente. Tuttavia non è insolito che la lettura sia leggermente diversa, non stupisce dunque che alcune Autorità possano porsi in modo leggermente diverso. L’occasione viene oggi dal confronto fra l’approccio ai cookie delle Autorità francese e britannica, ma il discorso vale ovviamente in generale. Si auspica dunque che in questi casi l’EDPB intervenga rapidamente per dettare linee comuni, evitando che il GDPR si divida in mille rivoli regionali. E, senza voler entrare nel merito della Brexit, ci si augura che l’ICO, finora molto attivo nei confronti del GDPR, possa continuare a collaborare (e magari continuare a sedersi nel board), in modo che la privacy britannica non prenda strade diverse rispetto alla UE.

Cookie secondo Francia e Gran Bretagna

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *