Lavoro e dati personali: trattare solo dati necessari

Per gli addetti ai lavori dovrebbe essere sconotato: il principio di minimizzazione de essere applicato anche al rapporto di lavoro, per cui il datore di lavoro deve raccogliere e trattare solo quei dati strettamente necessari a gestire il dipendente. Eppure gli abusi, anche in buona fede, si sprecano. Quanti concorsi di Enti Pubblici chiedono lo stato civile? Se si è single o spostai, vedovi o uniti civilmente cambia qualcosa nel punteggio o nell’assunzione? Allora perchè raccogliere il dato? Anche l’abitudine di chiedere il certificato dei carichi pendenti è intule, stante il fatto che, per principio di innocenza, finchè il procedimento non viene chiuso con una condanna la persona è da considerarsi innocente e trattata di conseguenza. Il Garante ha quindi voluto fare chiarezza e richiamare ad un maggior rispetto delle norme nei rapprti di lavoro.

Minimizzazione e rapporti di lavoro

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *