Il soggetto designato

Con il GDPR scompaiono alcune figure che facevano parte del linguaggio ordinario della privacy, come l’incaricato del trattamento. tuttavia non cambia la sostanza, ovvero il fatto che non solo il Titolare – il quale, oltretutto, può anche essere una persona giuridica – può materialmente trattare i dati, ma che una pletora di dipendenti può accedere alle informazioni ed operare su di esse. Naturalmente non è detto che tutti possano accedere a tutto, anzi, normalmente ognuno può accedere esclusivamente alla parte di dati che è necessaria per svolgere il proprio incarico. Incarico che deve essere esplicito e definito, tanto negli Enti pubblici quanto nelle imprese private.

Il soggetto designato

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *