Il GDPR al vaglio della Corte di Giustizia

Per quanto il GDPR sia stato complessivamente ben accettato in Europa ed abbia fatto scuola nel mondo, non si può accontentate tutti e comunque una norma epocale come questa ha certamente bisogno di qualche messa a punto e di qualche interpretazione dottrinale, forense, autentica. Non deve dunque stupire se, ad un anno di distanza, alcune questioni sono state sottoposte all’attenzione della Corte UE. Nei prossimi anni prepariamoci dunque a recepire e commentare le decisioni che daranno maggiore chiarezza ed applicabilità ad una norma sostanzialmente ben fatta.

I rinvii alla Corte UE in tema di GDPR

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *