Anche gli utenti devono essere attenti

Spesso ci si lamenta dell’uso improprio dei dati, ma poi gli utenti sono i primi a non curarsene, oppure a cederli in cambio di denaro, come dimostra questo sondaggio. Avere un buon sconto di 5 euro in cambio della condivisione dei propri contatti Facebook o simili, significa di fatto vendere i nostri amici per 5 euro. Un buono sconto in cambio di tutta una serie di informazioni personali significa vendere i nostri dati per denaro. Pensiamoci, prima di accettare, perché noi e nostri amici valgono più di 5 euro.

Utenti disposti a vendere i dati

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *