TV smart, anche con i dati personali

Quando stiamo guardando un film o uno spettacolo già è seccante essere interrotti dalla pubblicità, figuriamoci se poi si tratta di questioni che non interessano: assorbenti anche se siamo maschi, ausili per l’udito anche se abbiamo vent’anni e sentiamo perfettamente, auto anche se l’abbiamo appena comprata. Ecco perché la pubblicità su Internet ha avuto tanto successo: può essere più mirata sulle esigenze del consumatore. Con le smart TV si potrà pensare un approccio simile: l’apparecchio ci riconosce e sceglie fra più messaggi quello che meglio si adatta al nostro profilo. Già, ma se sono in mutande sul divano con una birra in mano, ho proprio tanto piacere che una TV mi analizzi e cerchi di capire i miei gusti?

TV smart, anche troppo

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *