Come confondere le idee con un pessimo articolo

Il concetto di fondo ha un senso: il nome è un dato personale, per cui il condominio non può obbligare l’interessato ad esporlo sul citofono, a pena di sanzioni. Questo, però, è normale buonsenso, oltre che obbligo normativo. Dire che “l’Europa” vieti i nomi sui campanelli è però un modo fuorviante di presentare la questione: se l’interessato lo vuol esporre, libero di farlo, così come è libero di tenerlo riservato. Un pessimo modo di esporre le notizie, soprattutto per una testata di solito seria.

“l’UE vieta i nomi sui campanelli” (?)

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *