Un effetto indesiderato del GDPR

Oggi un data breach può costare caro: c’è l’impatto diretto della perdita dei dati, il danno reputazionale e c’è il rischio di sanzioni. Mettendo insieme questi elementi, molte ditte che si vedono oggetto di una violazione a scopo di ricatto, tendono a concludere che è molto meglio pagare gli hacker e non dir niente a nessuno piuttosto che affrontare i rischi, i costi e gli impegni di una segnalazione secondo tutti i canoni.

Meglio pagare gli hacker che segnalare un data breach

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *