GDPR e PA: quali progressi?

Il 25 maggio poche imprese erano davvero pronte, ma le PA, che dovrebbero dare l’esempio, erano ancora più in affanno. Dopo qualche mese la sirtuazione è mutata? Certo, qualche progresso c’è stato, ma il quadro che emerge al momento non è molto confortante.

Certo, vi sono anche delle eccezioni, come la Regione Toscana, che ha approntato un vademecumo per preparare i prori dipendenti all’impatto col GDPR.

Il GDPR nella Pubblica Amministrazione a tre mesi dal via

Vademecum della Regione Toscana

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *