Privacy a scuola: non esageriamo!

D’accordo la protezione dei dati personali, soprattutto di minori, ma non dimentichiamo che la scuola è una Pubblica Amministrazione e, come tale, tratta i dati in forza di legge. Anche il Grante si è quindi detto favorevole a considerare le foto pubblicate sul sito come parte di un’attività didattica istituzionale, che pertanto non necessita di consenso. D’altra parte negli scorsi anni si è arrivati ad eccessi, come la foto di classe, divenuta oramai una tradizione universale, trasformata in un momento burocratico di caccia al consenso, esclusione di parte degli allievi ecc.

Come in tutte le cose, anche in questo caso un minimo di euilibrio è necessario.

Privacy a scuola: per le foto non è necessario il consenso

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *