Il sistema di controllo visti sotto la lente del Garante

Il VIS, il sistema di scambio dei dati relativi ai visti in area Schengen, è uno strumento prezioso, che da un lato consente agli stranieri extra UE regolarmente soggiornanti di muoversi e lavorare liberamente in tutta l’area, dall’altro consente di verificare eventuali irregolarità e prevenire atti di terrorismo o fughe di criminali. Tuttavia è anche uno strumento di controllo che, come tale, deve essere accuratamente calibrato per conciliare le due esigenze. Per lungo tempo il Garante ha osservato il sistema, confermandone sostanzialmente la validità, ma suggerendo alcune prescrizioni ai Ministeri competenti, al fine definire meglio i tempi di conservazione, consentire una migliore tranciabilità degli accessi ed altre indicazioni per giungere ad una piena conformità.

il Garante sul sistema VIS

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *