Niente foto sui social senza il consenso dell’altro genitore

E’ la conclusione a cui è giunto un Tribunale tedesco: dato il potenziale impatto che una foto può avere quando viene diffusa, le foto dei propri figli non possono essere messe su Internet per scopi privati o commerciali, a meno che l’altro genitore non abbia dato il proprio consenso in anticipo. Questo principio si applica tanto ad immagini destinate a usi commerciali, quanto ad immagini private divulgate in Internet.

Il diritto alla propria immagine è un’espressione speciale del diritto universale della personalità , chepertanto conferisce al personaggio rappresentato il diritto di decidere se e come essere presentato al pubblico . Se la persona è minorenne, a seconda dell’età del bambino, è richiesto anche il consenso del suo rappresentante legale, vale a dire – di norma – i genitori.

Foto di minori sul WEB, in Germania occorre il consenso di entrambi i genitori.

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *