Seconda sessione dell’EDPB, con nuove indicazioni

Si è tenuta la seconda riunione dell’European Data Protection Board dall’entrata in vigore del GDPR. Non ci sono stati interventi eccezionali, ma si è dato atto che tutte le Autorità sono state investite di molte segnalazioni, per quanto la situazione sia ancora gestibile. Si è osservato che il Privacy Schield è inadeguato respetto al GDPR, come anche

rilevato dal Parlamento Europeo

Si sono sviluppate alcune considerazioni nei riguardo del Registro Internet e dei sistemi di pagamento elettronico, che, per come sono organizzati, richiedono un passaggio di dati personali fra diversi soggetti.

Insomma, nessun intervento sconvolgente ma tante azioni utili per implementare e armonizzare l’applicazione del Regolamento.

EDPB alla seconda riunione

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *