Per la geolocalizzazione occorre un mandato

Per la sensibilità europea pare scontato, ma forse non lo è in USA, dato che ha dovuto intervenire la Corte Suprema per stabilire che per seguire una persona tramite cellulare occorre un mandato del Giudice. Chiaramente poter sapere dov’è e dov’è stata una persona può essere molto utile per le indagini – magari anche a fine assolutori, per provare l’estraneità ai fatti – tuttavia la geolocalizzazione è un dato troppo importante e sensibile per non meritare di una tutela, dunque le forze di polizia potranno certo accedere ai dati, ma solo su mandato.

La Suprema Corte fissa le regole per la geolocalizzazione #1

La Suprema Corte fissa le regole per la geolocalizzazione #2

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *