Se il figlio del ciabattino va in giro scalzo

Secondo qualcuno, il sito del Parlamento Europeo non è conforme al GDPR, ovvero alla norma che lui stesso ha emanato. Niente di strano, sia perché rientra nella prassi descritta dalla saggezza popolare, sia perché un sito così complesso, ripetuto in molte lingue, inevitabilmente ha qualche lacuna.

Dunque tutti al lavoro per migliorare: il 25 maggio non è stato il punto di arrivo, ma di partenza.

Sito del Parlamento UE non conforme?

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *