EDPB ha online il sito

Se il WP29 va in pensione, l’European Data Protection Board entra nel pieno dei suoi poteri e mette on line il sito, naturalmente in versione multilingue. Molto del materiale già disponibile è naturalmente tratto dai lavori dei predecessori, che poi sono sempre più o meno gli stessi, ma è certamente destinato ad arricchirsi di tanto altro via via che il GDPR entrerà nella cultura europea ed inizieranno anche le prime cause e si discuterà degli inevitabili aggiustamenti.

https://edpb.europa.eu/edpb_it

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *