Privacy dei dati biometrici

Ne avevamo già parlato, ma si tratta di un argomento importante e delicato, quindi ben vengano altri punti di vista e integrazioni. Oggi molti dispositivi leggono impronte digitali, oppure fanno la scansione della retina o comunque adottano sistemi di riconoscimento biometrico per aumentare la sicurezza. Certo, che un cellulare, un’auto, le porte di casa si attivino solo di fronte al proprietario ed alle persone da lui autorizzate è una gran bella comodità ed un sensibile aumento della sicurezza, tuttavia si tratta anche di un rischio per la privacy. Per inciso, la scansione della retina potrebbe anche dare indicazioni su alcune malattie, quindi trattarsi di un dato particolarmente sensibile.

Privacy e dati biometrici

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *