Il GDPR sarà una spinta all’open source?

Interessante abbinamento quello del GDPR e open source. Sembrano questioni slegate, ma questo articolo osserva come l’obbligo di adeguare i sistemi e di introdurre misure “adeguate” per la protezione dei dati costringerà le aziende e gli enti pubblici a dotarsi di sistemi software che possono essere anche costosi, nelle versioni commerciali, per cui dovrebbe venire spontaneo verificare se l’acquisto sia realmente necessario oppure se non si possa prima esplorare soluzioni open source, il che darebbe ovviamente una spinta allo sviluppo ed alla diffusione delle stesse.

GDPR e software open source

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *