Dato personale “esatto”

Se il GDPR prevede che il dato trattato sia ragionevolmente esatto, l’implicazione conseguente è che il trattamento di un dato inesatto è illegale. Tuttavia il GDPR relativizza l’esattezza del dato, specificando che deve essere esatto per la finalità del trattamento.

Occorre dunque molta cura, nel momento della raccolta e del trattamento del dato, così come occorre prudenza nel trattare il dato dopo un certo tempo, quando potrebbe non essere più aggiornato.

GDPR ed esattezza del dato

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *