Organismi di vigilanza, DPO e Responsabilità

Gli organismi di vigilanza, sia imposti per legge che chiamati spontaneamente da un’impresa, sono, per definizione, organismi terzi rispetto al soggetto sul quale devono vigilare. Tuttavia è inevitabile che, nel loro ruolo, si trovino a contatto con dati personali gestiti dall’organismo soggetto alla vigilanza.

De facto, dunque, divengono Titolari del Trattamento, interagiscono col DPO, oltre che con il Titolare ed è interssante approfondire gli aspetti relativi alla privacy che legano controllore e controllato.

GDPR e organismi di vigilanza

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *