Il Garante raccomanda attenzione anche ai dispositivi più innocui

Sempre più oggetti sono e saranno interconnessi fra loro e col WEB, in un crescendo parossistico di raccolta di dati e comportamenti. Vestiti, frigoriferi, lavatrici, TV sono o saranno a breve strumenti di raccolta. Dunque anche gli oggetti, quei dispositivi che abitano le nostre case senza che neppure ce ne accorgiamo potranno spiarci, ed il Garante, in un’intervista, mette in guardia dal sottovalutare il problema.

Garante su IoT ed altri rischi

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *