Dispositivi di controllo per non autosufficienti

Ciò che può non essere riguardoso della privacy in casi normali può diventare prezioso in circostanze particolari. Persone non autosufficienti o con problemi comportamentali possono essere salvate da dispositivi di controllo remoto o geolocalizzazione. La privacy di queste persone può essere a rischio, certo, ma i benefici che possono trarre sono superiori ai rischi intrinseci di queste tecnologie. Il Garante si è dunque espresso in senso favorevole all’uso di dispositivi di controllo per garantire la sicurezza di chi non è autosufficiente, fissando però alcuni limiti ed imponendo dei punti di controllo.

Ok al controllo dei non autosufficienti

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *