Città intelligenti o impiccione?

Una città “intelligente”, che sappia monitorare le esigenze dei suoi cittadini così da ottimizzare le risorse disponibili e consentire di pianificare le esigenze future è sicuramente un’utopia da perseguire. Non si arriverà alla perfezione, ma si vedranno certamente dei risultati. Quanto però sarà a scapito della libertà del cittadino è tutto da verificare. In questo articolo si parla di città tedesche, che stanno ammassando miriadi di dati riguardo i comportamenti dei suoi abitanti. Se fosse tutto anonimo e statistico non sarebbe u problema, ma una raccolta più fine e dettagliata può rappresentare un problema per la privacy.

Smartcities e privacy

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *