Smartglass in dotazione alla polizia cinese

La polizia cinese ha inziato a far uso di smartglass destinati al riconoscimento facciale. In uno scenario post-orwelliano gli agenti hanno ricevuto in dotazione occhiali da sole, dotati di videocamera e collegati ad un software in grado di verificare in un attimo migliaia di visi. In effetti sono già stati utilizzati con successo per scoprire persone in possesso di documenti falsi, e si tratta di uno strumento molto potente per la sicurezza, la prevenzione di attività illecite e la lotta al terrorisomo. Però si tratta anche di un inquietante strumento di sorveglianza di massa.

Smartglass alla polizia cinese

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *