Telecamere: poca chiarezza nell’applicazione delle regole

Tra Garante, giudici civili e giudici penali si sta delineando un quadro poco chiaro riguardo le telecamere private puntate su aree condominiali comuni. Il Garante è decisamente contrario, la magistratura penale le autorizza, la magistratura civile sembra incerta. Un quadro un po’ desolante che emerge esaminando vari casi che hanno visto privati puntare i loro occhi elettronici su accessi condominiali, con lamentele da parte dei vicini che non vogliono essere controllati nei loro movimenti. Sicuramente sarebbe auspicabile un intervento risolutivo del Legislatore, così da consentire a tutti di agire nella certezza di essere in regola e di non mettere chi deve controllare nella situazione di non sapere come intervenire.

Telecamere su parti comuni

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.