Spectre e Meltdown un rischio concreto

Alcuni ricercatori hanno scoperto un bug nei processori. Con alcune differenze fra i de problemi, entrambe sfruttano la tecnologia che permette di anticipare le richieste dell’utente e quindi di aumentare la velocità di elaborazione, facendo sì che il processore sia pronto all’esecuzione. Il problema riguarda sostanzialmente tutti i dispositivi fissi e mobili che usiamo quotidianamente e non potrà essere facilmente risolto, dato che non si tratta “solo” di un problema di programmazione, ma si tratta di un difetto insito nel modo in cui i processori sono stati concepiti e si sono evoluti negli ultimo 10 anni ed oltre.

I rimedi software hanno i loro limiti, ma installare le patch ed aggiornare i programmi è il minimo che si possa fare per garantire un minimo di protezione.

https://www.cert-pa.it/web/guest/news?id=9378

E per chi vuol capire in termini semplici, un video che spiega bene cos’è successo, senza dovere essere nerd per capirlo:

Video di Matteo Flora

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *