Dati violati: occorre notifica a Garante ed interessati

Certo, se una grande Società che tratta milioni di dati vede i suoi data base violati, è opportuno che faccia outing anziché cercare di nascondere il problema. Tuttavia possono incorrere nel data breach, la violazione dei dati, anche soggetti meno esposti, ma che ugualmente appartengono alla categoria di professionisti che maneggiano dati – più o meno sensibili – di clienti. Pensiamo ad un commercialista che smarrisce una chiavetta USB contenente dati finanziari, ad un avvocato cui venga rubato il telefono contenente chat, mail e documenti di assistiti o di controparte. Nonché, banalmente, la rubrica dei contatti.

Dal 25 maggio 2018 tutti questi casi, apparentemente poco significativi, andranno notificato al Garante ed agli interessati. Sempre che si abbia una copia della rubrica, ovviamente

Obbligo notificazione data breach

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *