Privacy dei dipendendenti anche per la premialità

Se abbiamo già visto che una sanzione disciplinare non può essere oggetto di accesso civico generalizzato

anche il rovescio della medaglia, ovvero i buoni premialità, devono essere erogati mantentenendo riservate le singole cifre erogate. Di questo parere il TAR del Veneto, che ha ritenuto leggittimo il comportamento di un Istituto scolastico, che ha pubblicato le cifre erogate in forma anonima e aggregata, respingendo la richiesta di un’associazione, che chiedeva invece – in omaggio alla trasparenza – i dati nominativi dei beneficiari.

Sentenza

Bonus premiale e privacy

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *