GDPR ed Enti Pubblici, le azioni urgenti

Il Garante sollecita gli Enti Pubblici (il che non esclude le imprese private, ma quelle vengono sollecitate a parte) a compiere almeno i passi fondamentali per prepararsi alla scadenza del maggio 2018. In particolare:

  1. Nomina del responsabile della Protezione dati
  2. Attivazione del registro del Trattamento (soprattutto analisi dei trattamenti effettuati)
  3. Prepararsi alla notifica delle violazioni

PA e GDPR: le indicazioni del Garante

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.