Telecamere e controllo lavoratori: legittimo il licenziamento?

La Corte di cassazione ha dovuto pronunciarsi nei riguardi dell’utilizzabilità di registrazioni video per il licenziamento con giusta causa di un lavoratore, sorpreso a sottrarre prodotti dagli scaffali di un magazzino. Nel caso di specie, lo scaffale ed il dispositivo di controllo erano di una società terza, e venivano utilizzati per oggetti promozionali e relativo controllo, non per l’attività diretta del supermercato presso il quale il lavoratore era assunto.

La Corte ha tuttavia ritenuto legittimo il licenziamento ed utilizzabili le prove raccolte, rientrando le registrazioni nell’ambito di una raccolta difensiva, limitata ad un’area specifica del locale.

Licenziamento per giusta causa

sentenza

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *