La sfida sarà sulla privacy by design e by default

Date le sanzioni piuttosto pesanti che accompagneranno l’entrata in vigore del nuovo GDPR, l’approccio sinora usato da molte aziende risulterà del tutto inadeguato. Molto spesso infatti, c’era l’abitudine di realizzare un prodotto o un servizio puntando l’obiettivo iniziale, per poi cominciare a mettere un po’ di pezze riguardo la privacy all’ultimo momento (nella migliore delle ipotesi) oppure quando accadeva qualche guaio (purtroppo prassi diffusa). Col nuovo Regolamento Europeo sarà indispensabile pensare alla privacy sin dal momento della gestazione, per cui la privacy dovrà essere garantita by design e by default. Il pericolo sarà soprattutto per le start-up, spesso costituite da ragazzi geniali, ma totalmente inesperti riguardo al business plan ed alla definizione delle caratteristiche di contorno che un prodotto deve avere.

http://nova.ilsole24ore.com/esperienze/lalgoritmo-della-privacy-by-design-e-by-default/

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn
Share