Big data: i consumatori contano

La persona vale, i sui dati anche. Fino a 700 miliardi di euro in tutta Europa, secondo alcune stime. Per questo si moltiplicano le iniziative per disciplinare una materia delicata, dove interessi economici e diritti della persona sono integrati contrapposti.

Un’iniziativa di alcune organizzazioni di consumatori ha promosso un lavoro comune, che è sfociato in una dichiarazione sottoscritta a Bruxelles. Nessun risultato concreto, al momento, ma è importante che le dichiarazioni di principio si diffondano, facendo aumentare la consapevolezza in consumatori, governi e imprese.

Dichiarazione di Bruxelles

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *