No al risarcimento se la telefonata pubblicata on-line risponde ad un diritto di cronaca

Se uno intercetta una telefonata e la pubblica on-line, deve risarcire il danneggiato? A quanto pare no, secondo la Corte di Cassazione, che ha ritenuto prevalente il diritto di cronaca, nonostante il Garante avvesse chiesto la rimozione del file audio e che la telefonata fosse stata registrata abusivamente. Anzitutto la richiesta di rimozione non comporta automaticamente un diritto al risarcimento, sul quale ha potere decisionale esclusivamente il giudice. In secondo luogo il diritto di cronaca è stato giudicato legittimo, nel caso di specie, per cui il risarcimento è stato negato.

Diritto di cronaca

sentenza

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *