Limiti all’accesso civico

Che l’accesso civico all’operato della PA sia fondamentale per garantire la partecipazione ed il controllo democratico è da ritenersi scontato, tuttavia il diritto d’accesso non può superare alcuni limiti, quali la riservatezza dei dati sanitari e comunque tutti quei dati che afferiscono alla sfera privata delle persone. Il Garante si è espresso sui rapporti tra riservatezza ed accesso, fissando alcuni paletti che sostanzialmente limitano il diritto di accesso ad atti generali, di indirzzo o che comunque non impattano direttamente sulle persone.

Limiti all’accesso civico genralizzato

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *