Privacy: molte imprese italiane con le idee confuse

Uno studio di Federprivacy rivela che le aziende italiane non sono pronte all’entrata in vigore del nuovo Regoalmento Europeo. Per quanto la scadenza di maggio 2018 non sia così lontana, e per quanto le sanzioni non siano irrisorie, almeno un’azienda su tre non ha le idee chiare su quali siano i principi della nuova normativa, nè su come apllicarla alla realtà della propria impresa. Da un lato una situazione preoccupante, dall’altro una grande opportunità per chi opera nel settore.

Aziende italiane e privacy

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn
Share