Privacy e controlli difensivi del datore di lavoro

Da un lato è legittimo per il datore di lavoro esercitare un potere di controllo sui lavoratori, sia finalazzato a prevenire furti e comportamenti illeciti, sia per la stessa sicurezza dei lavoratori. Per contro, un uso improprio e massivo di strumenti di controllo viola la privacy e la dignità delle persone. Al solito, è necessario un bilanciamento di interessi, a volte contrpposti.

Privacy e controllo del lavoratore

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *